imagealt

STEM II


MI ILLUMINO ... di STEM

... Sulle tracce di Margherita

 

Inizio anno scolastico all’insegna delle STEM all’Istituto Comprensivo ‘Marco Polo’ di Trieste. Si è appena concluso, infatti, il secondo progetto finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità ‘In estate si imparano le STEM’ presentato dall’Istituto Comprensivo "Marco Polo" e valutato terzo – a pari merito con altri - su 492 progetti finanziati.

Il nuovo progetto si è posto in continuità con il progetto precedente “Donne di ieri e di oggi STEM”, che prevedeva la conoscenza di alcuni centri di ricerca presenti in città e il contatto diretto con le scienziate che vi lavorano; quest’anno si è voluto coinvolgere i giovani partecipanti in attività laboratoriali nelle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics)  con l’intento che le alunne e gli alunni siano poi, a loro volta, animatori di analoghe esperienze rivolte ai loro compagni durante il nuovo anno scolastico e nella prossima edizione del Campo STEM, già prevista per fine agosto 2019.

Il titolo “M’illumino di STEM” scelto per il campus di quest’anno fa riferimento ad un’attività di approfondimento sulle stelle e sulla figura di Margherita Hack in particolare, ma vuole anche richiamare l’idea della gioia che menti e cuori possono provare nel momento della conoscenza in generale.

Durante le 40 ore di attività svoltesi nelle due settimane precedenti l’inizio della scuola i ragazzi hanno sperimentato la formazione di diverse forme di energia, hanno cercato di decriptare codici segreti, hanno costruito e programmato piccoli robot, hanno scritto sceneggiature e realizzato piccoli video al computer, realizzato figure geometriche con i materiali più diversi, lavorato sulla storia di Margherita Hack e osservato al telescopio Giove con due delle sue lune e Saturno con i suoi bellissimi anelli…

Tutte avventure entusiasmanti, svolte spesso in piccoli gruppi perché lavorare insieme è “bello, divertente, difficile” ma anche “fare amicizie e imparare dagli sbagli” nonché “particolarmente strano (dipende da chi capita)” in ogni caso “divertente, più semplice e bello”.

Ma perché un campo sulle STEM? Perché gli stereotipi di genere nei confronti di percorsi di studio tecnico-scientifici sembrano essere ancora piuttosto attivi nella nostra società e possono fare in modo che le ragazze scelgano percorsi diversi, ritenuti più adatti a loro, impedendo così lo sviluppo di talenti o anche semplicemente la possibilità di essere inserite più facilmente nel mondo del lavoro.

Si ringrazia per questo l’attività di sensibilizzazione svolta sui social da Sara Sesti, autrice assieme a Liliana Moro di ‘Scienziate nel tempo, 75 biografie’ e l’azione svolta sul territorio dalla Consigliera di Parità uscente Gabriella Taddeo.

E poi nello specifico i partner del progetto:  

- l’Immaginario Scientifico di Trieste nella figura della direttrice Serena Mizzan e delle guide che ci hanno accompagnato,

- l’Osservatorio Astronomico e in particolare il responsabile alla didattica e alla divulgazione Massimo Ramella

- e Coderdojo  Fvg per l’energia contagiosa di Oriana Cok,

- nonché Insiel Spa per averci ospitato in due occasioni.

E naturalmente un grazie sentito a tutti i ragazzi e ai genitori che ci hanno sempre seguito con entusiasmo. 

Le insegnanti ideatrici e coordinatrici del progetto Gabriella Ambron, Sabina Biondo e Michela Novel

 

DATA LABORATORIO
27 agosto 2018 Immaginario Scientifico "Codici segreti"
28 agosto 2018 Storytelling con Margherita Hack
29 agosto 2018 CoderDojo: coding con Scratch
30 agosto 2018 Immaginario scientifico "Energia"
31 agosto 2018 Robotica Educativa con Lego We.Do2
3 settembre 2018 CoderDojo: Coding con Scratch
4 settembre 2018 Specola Margherita Hack - Basovizza
5 settembre 2018 Matematica "Strawbees"
6 settembre 2018 Immaginario scientifico "Tinkering:macchine e ingranaggi"
7 settembre 2018 Giochi di problem solving

 

3545_Bando per 3 figure progettista/coordinatore
CAMPO STEM 2018
Acquisti_STEM2
CAMPO STEM 2019